Grazie alla nostra esperienza forniamo soluzioni adeguate per ogni comparto alimentare.
Scarica la brochure
  • I 3 principali motivi per depurare le acque reflue in questo settore:

  • 1. Vige l'obbligo di gestire le acque reflue a norma di legge

  • 2. Riutilizzo dell’acqua depurata per sottoservizi interni all’azienda (innaffiamento aree verdi, lavaggio automezzi, lavaggio superfici scoperte)

  • 3. Depuratori efficienti e compatti in grado di abbattere molto la contaminazione derivante da attività di produzione di prodotti alimentari (formaggi, salumi, macelli, cantine vinicole, pasta, sughi, dolci...)

Maggiori informazioni:

I reflui prodotti in seguito alle attività svolte nel settore agro alimentare presentano una contaminazione piuttosto varia, generalmente costituita da una frazione solida composta da terriccio e frammenti vegetali o animali, ed una disciolta, di tipo organico, dovuta alla presenza in soluzione di zuccheri, amido, sangue, alcol, proteine, sostanze azotate e fosforate, ecc.

La rimozione delle suddette sostanze richiede, pertanto, un approccio che sia in grado di garantire un effluente allo scarico qualitativamente conforme ai più restrittivi limiti di Legge (D. Lgs. 152 del 03/04/2006), finalità che rappresenta l’impegno della nostra Azienda nei confronti dei propri Clienti.

Nello specifico, dunque, le soluzioni adottate per affrontare questo settore sono rappresentate da impianti, attrezzati con un primo stadio dedicato alla rimozione della frazione solida/grossolana a cui fa seguito un secondo stadio biologico, di volta in volta dimensionato sulla base delle caratteristiche qualitative/quantitative dei reflui da depurare.

Caratteristiche comuni a tutti gli impianti Depur Padana Acque, a prescinderne dalle dimensioni e/o dai materiali utilizzati per la loro costruzione, sono la semplicità ed un funzionamento in totale automazione. Al termine delle attività di avviamento e collaudo, eseguite a cura di nostri tecnici specializzati, è sempre previsto un breve periodo formativo per l’istruzione del personale che dovrà prendere in carico la gestione del depuratore.

Alcuni impianti di questo settore

Settore agroalimentare

Unigrà

Impianto di flottazione ad aria disciolta pressurizzata, della potenzialità idraulica di 44 m³/h impiegato per la separazione della panna.

leggi di più
Settore agroalimentare

Barilla

Impianto a tecnologie combinate: pretrattamento di sgrossatura mediante flottazione ad aria disciolta pressurizzata + trattamento biologico a fanghi attivi con applicazione innovativa tecnologica MBR. Installazione a servizio attività di produzione sughi e conserve; potenzialità di trattamento: 30 m3/h x 24 ore/giorno.

leggi di più
Settore agroalimentare

Cantina Conselve

Realizzazione nuovo impianto di trattamento acque di tipo biologico a fanghi attivi, con abbinata tecnologia MBR mediante reattore monoblocco ECOBLOCK, per il trattamento dei reflui da attività di vinificazione e imbottigliamento, con scarico in acque superficiali. Attività di vinificazione: fino a 200.000 Q uva/stagione

leggi di più
Desideri ricevere maggiori informazioni sui nostri prodotti e servizi?
contattaci